Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il cadavere di una donna attorno ai sessant'anni che galleggiava sulle acque del lago di Como è stato avvistato nella notte sul lungolago Isonzo, a Lecco, da alcuni passanti. Non si sa se sia deceduta per annegamento.

Sul cadavere non sono stati trovati dei segni evidenti di violenza. La Procura di Lecco ha aperto un'inchiesta e il magistrato di turno, ha disposto l'autopsia. Le piste su cui lavorano gli inquirenti vanno dall'evento accidentale al malore con conseguente caduta in acqua fino al suicidio. Si stanno prendendo anche in considerazione anche le denunce di scomparsa di donne delle ultime settimane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS