Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA/BERNA - La Delegazione di parlamentari svizzeri per la cura delle relazioni con il Parlamento italiano, in visita ufficiale a Roma fino a venerdì, è stata accolta all'Aula della Camera con un applauso. A rappresentare la Confederazione ci sono Filippo Lombardi (PPD/TI), Fabio Pedrina (PS/TI), Kathy Riklin (PPD/ZH) e Claude Janiak (PS/BL).
La delegazione svizzera, afferma l'agenzia Ansa, era accompagnata nelle tribune del pubblico dal presidente della "Bilaterale di amicizia Italia-Svizzera" Antonio Razzi (Italia dei Valori) e da Johnny Crosio (Lega Nord). Oggi saranno impegnati in una serie di incontri con le commissioni parlamentari di Montecitorio e domani, dopo essere ricevuti dal presidente della Camera Gianfranco Fini, si recheranno in visita all'Aquila sui luoghi del terremoto.
La delegazione italiana è composta dai deputati Antonio Razzi (presidente, eletto nella circoscrizione Europa e residente a Lucerna), Emerenzio Barbieri (Popolo della Libertà), Daniele Toto (Popolo della Libertà), Jonny Crosio, Francesco S. Romano (Unione di Centro), Massimo Vannucci (Partito Democratico) e dai senatori Walter Zanetta (Popolo della Libertà) e Mauro Del Vecchio (Partito Democratico).
Gli Uffici del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati hanno deciso alla fine del 2004 di costituire un gruppo di amicizia con i deputati e senatori italiani, afferma una nota dei Serivizi del Parlamento. Una prima visita della delegazione svizzera a Roma si era svolta nel novembre 2005. La sua omologa italiana era a sua volta venuta a Berna nel settembre del 2007.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS