Navigation

Italia: camorra, catturato numero 2 clan casalesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 maggio 2011 - 13:33
(Keystone-ATS)

Il boss latitante Mario Caterino, considerato il numero 2 del clan camorristico dei "casalesi", è stato arrestato poco fa in un'abitazione di Casal di Principe dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta coordinati dai pm Antonello Ardituro, Giovanni Conzo e Raffaello Falcone della Dda. Era ricercato da circa tre anni.

Esponente del gruppo che fa capo al boss Francesco Schiavone, soprannominato 'Sandokan' ed attualmente detenuto, Mario Caterino era considerato fino ad oggi il numero 2 del "cartello" dopo Michele Zagaria, che è latitante. Caterino era inserito nell' elenco dei trenta latitanti più pericolosi ed era ricercato dal 2005 per una condanna all' ergastolo.

Nei suoi confronti tre anni fa, nell'ambito dell'operazione "Spartacus 3", era stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare per associazione camorristica ed estorsione. Gli uomini del vice questore Angelo Morabito lo hanno rintracciato a Casal di Principe, nell'abitazione di un fiancheggiatore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.