Navigation

Italia, Cosentino: Camera, no ad arresto, 309 voti contrari

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 gennaio 2012 - 15:06
(Keystone-ATS)

La Camera italiana ha negato l'autorizzazione all'arresto di Nicola Cosentino, il coordinatore campano del Partito della libertà indagato per camorra. Contro l'arresto si sono espressi 309 deputati, a favore 298. Nessuno si è astenuto.

Non appena il presidente della Camera ha letto il risultato, tutti i deputati del PdL sono scattati in piedi e si sono diretti al posto di Cosentino per abbracciarlo e congratularsi con lui. l'ex premier Silvio Berlusconi, invece, è rimasto seduto al suo posto, pur esprimendo soddisfazione.

In una prima reazione Pierferdinando Casini, leader dell'Udc, ha detto che "per me è un errore politico", ma il voto dell'Aula "ovviamente è legittimo".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?