Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - "La fase del 70 a 30 è finita. Mi auguro che Berlusconi accetti che esista un dissenso interno nel Pdl". Lo ha detto il presidente della Canera italiana e cofondatore del Pdl, Gianfranco Fini, davanti ai parlamentari ex AN. Ha aggiunto: "Io non ho intenzione di togliere il disturbo né di stare zitto".
Fini ha anche spiegato che sta vivendo questa fase "con molta serenità" anche perché "se non si è disposti a battersi per le proprie idee vuol dire che o non valgono le idee o non vale nulla la persona".
Nell'incontro è stato messo a punto un documento dagli ex di Alleanza Nazionale che rinnovano la fiducia a Gianfranco Fini. Il documento è stato firmato da 50 parlamentari - 36 deputati e 14 senatori -.
Lo si apprende dagli uomini più vicini al presidente della Camera secondo cui "altri parlamentari, oggi assenti per vari motivi, non hanno potuto firmare il documento, ma hanno dato il loro assenso".

SDA-ATS