Navigation

Italia: frena fronte in bilico, 60 cm in 24 ore

Ancora nessun crollo di grande entità dalla parte frontale del ghiacciaio Planpincieux (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA COURMAYEUR PRESS OFFICE/COURMAYEUR PRESS OFFICE HA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2019 - 17:05
(Keystone-ATS)

Ci si aspettava un imminente crollo, invece la parte frontale del ghiacciaio Planpincieux, sul versante italiano del Monte Bianco, ha rallentato, quasi dimezzando la velocità, dai 105 centimetri al giorno di venerdì scorso ai 60 nelle ultime 24 ore.

È quanto rivela l'ultimo bollettino di monitoraggio, emesso nel pomeriggio di oggi dalla Regione Valle d'Aosta e dalla Fondazione Montagna sicura.

Il settore B del ghiacciaio, cioè quello che preoccupa di più considerato il suo volume stimato di 250'000 metri cubi, ha invece uno spostamento costante di 25 cm al giorno. Nelle ultime 24 ore si sono registrati piccoli crolli "di entità trascurabile", precisa ancora il bollettino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.