Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Italia la fiducia delle imprese a luglio segna un nuovo rialzo, secondo l'indagine dell'Istituto di statistica nazionale (Istat), raggiungendo 90,9 punti dagli 88,2 di giugno. Un livello così alto non si registrato da agosto 2011. In particolare, l'indice aumenta per le imprese dei servizi di mercato, costruzioni e commercio ma è in lieve diminuzione quello delle imprese manifatturiere

Per l'industria, la fiducia cala a 99,7 dal 99,9 di giugno. Migliorano le attese di produzione, ma peggiorano i giudizi sugli ordini e rimane stabile il saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino. Tra i raggruppamenti di imprese manifatturiere, aumenta l'indice per i beni di consumo e peggiora per i beni intermedi e strumentali.

Nelle costruzioni la fiducia sale a 83,2 da 81,6 e migliorano le attese sull'occupazione mentre peggiorano i giudizi su ordini e piani di costruzione. Per i servizi l'indice aumenta a 92,5 da 88,1 e per il commercio a 101,8 da 101,4.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS