MILANO - I carabinieri di Brescia, con il contributo della polizia di Milano, hanno smantellato una rete criminale che produceva e smerciava sostanze dopanti. Sono state sequestrate circa un milione di dosi, prodotte in dieci laboratori clandestini da parte dell'organizzazione che aveva referenti in Italia e in una decina di Paesi fra cui Stati Uniti, Francia, Spagna e Moldavia.
'Moldavia Building' è appunto il nome dell'operazione che ha portato a otto misure cautelari verso altrettanti membri della rete criminale che, anche via internet, si serviva di chimici, venditori e addetti al trasporto internazionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.