Navigation

Italia, oggi lo sciopero generale

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2011 - 07:07
(Keystone-ATS)

Manifestazioni e cortei oggi in 100 piazze italiane, braccia incrociate per 8 ore e stop dei trasporti: è il giorno dello sciopero generale indetto dal sindacato CGIL (sinistra) contro una manovra economica ritenuta "profondamente iniqua".

Nelle ultime ore è montata la polemica sull'articolo 8, ribattezzato "l'articolo sui licenziamenti facili". In piazza scende anche il Partito democratico, ma senza la sua componente cattolica.

Ieri sera, dopo il lunedì nero dei mercati europei, con Milano che ha perso quasi il 5% e lo spread fra il Btp decennale italiano e il bund tedesco volato oltre i 370 punti, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è intervenuto per esigere una manovra "più efficace e credibile". Il capo dello Stato italiano ha rivolto un appello a tutte le parti politiche perchè cessino "pregiudiziali e incomprensioni". La manovra arriva oggi in Aula al Senato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?