Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I carabinieri di Gallarate (Varese) hanno smantellato due organizzazioni che gestivano lo spaccio di droga nel Varesotto, importando cocaina, hashish e marijuana da Marocco, Albania, Germania e Svizzera.

Nel corso dell'operazione, stamani, sono state arrestate 12 persone, su ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari di Busto Arsizio, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tra loro i presunti capi delle due organizzazioni, un albanese e un marocchino, che si occupavano direttamente dell'importazione della droga in Italia. Sono state eseguite inoltre decine di perquisizioni e altre 29 persone sono state denunciate.

Le indagini, iniziate nel 2013, in passato avevano portato al sequestro di un chilogrammo e mezzo di cocaina e alla denuncia di quattro persone che avevano costretto una giovane romena a prostituirsi in provincia di Novara.

SDA-ATS