Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CAGLIARI - È morta per uno shock anafilattico, dopo essere rimasta ustionata dal contatto con una medusa, una donna di 69 anni di San Nicolò Gerrei (Cagliari) che stamattina stava facendo il bagno a Porto Tramatzu, nel Comune di Villaputzu.
L'episodio è avvenuto verso le 11:00. La donna, mentre nuotava, è stata raggiunta dai tentacoli di una medusa che le hanno procurato una vistosa bruciatura alla coscia destra. La donna è uscita dall'acqua dolorante per chiedere aiuto, ma subito si è sentita male e si è accasciata a terra. È stata soccorsa da alcuni bagnanti, che hanno chiamato il 118, ma è deceduta prima dell'arrivo dell'ambulanza e dei carabinieri.
Secondo quanto accertato dai medici del 118, la donna è morta per un arresto cardiocircolatorio dovuto a shock anafilattico a seguito della "puntura" della medusa.
La salma, su disposizione del magistrato di turno, è stata restituita ai familiari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS