Navigation

Italia: rapinatori, scusate per disagio ma c'è crisi

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2012 - 13:22
(Keystone-ATS)

Sono entrati in banca con il viso coperto e armati di pistola e subito ai tre impiegati presenti hanno detto: "State calmi e scusateci del disagio ma c'è crisi", e dopo essersi fatti consegnare il denaro in cassa, circa diecimila euro, i due rapinatori sono fuggiti facendo perdere le tracce. È accaduto questa mattina a Nuoro (Sardegna), alle 10:30, nel Monte del Paschi di Siena.

Secondo gli inquirenti, carabinieri e agenti della Squadra Mobile che sono intervenuti poco dopo, forse la pistola che avevano era un giocattolo perchè non ha fatto scattare il metal detector. L'azione dei due è stata decisa e prima di fuggire hanno rinchiuso in una stanza gli impiegati per evitare che potessero subito dar l'allarme.

Qualche mese fa, nel centralissimo corso Garibaldi, venne rapinata una gioielleria da due malviventi con le stessa modalità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?