Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Matteo Renzi

KEYSTONE/EPA ANSA/GIUSEPPE LAMI

(sda-ats)

In Italia "le elezioni (politiche ) sono previste nel 2018. Punto. Se Gentiloni vorrà votare prima lo deciderà lui". Lo ha detto in serata l'ex premier e dimissionario segretario del PD Matteo Renzi alla trasmissione televisiva "Che Tempo che fa".

Renzi, rientrato da un viaggio in California, ha ancora affermato a proposito di quanto sta avvenendo nel suo partito, con la scissione e la formazione di una nuova componente politica, che si è data il nome di Democratici e progressisti (DP): "A me - ha detto - dispiace molto perché abbiamo fatto di tutto per evitare che chiunque se ne andasse, ma abbiamo avuto l'impressione che fosse un disegno già scritto. Scritto, ideato e prodotto da Massimo D'Alema".

"Possono chiedermi di dimettermi, di rinunciare alla poltrona, ma non di rinunciare a un ideale", ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS