Navigation

Italia: Rosy Mauro, non vedo perchè dovrei dimettermi

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 aprile 2012 - 19:23
(Keystone-ATS)

"Non vedo perchè dovrei dimettermi. Mi difenderò anche in aula al Senato". Lo ha detto la vicepresidente del Senato, la leghista Rosy Mauro, chiamata in causa in questi giorni nella vicenda che sta travolgendo la Lega Nord. La donna, considerata molto vicina e Umberto Bossi e alla sua famiglia, ha fatto questa dichiarazione a Porta a Porta, in onda stasera su Raiuno.

Intanto alla Fiera di Bergamo stanno arrivando i militanti della Lega per assistere al primo comizio di Roberto Maroni nella giornata chiamata "Orgoglio leghista" che dovrebbe dare il via al riscatto del movimento dopo le note vicende che hanno visto coinvolti i vertici del partito. Sul palco, assieme a Maroni, salirà anche Umberto Bossi.

Numerosi i giovani che, nel frattempo, stanno riempiendo il padiglione. Tutti armati di scopa e al grido di 'Pulizia, pulizia, pulizia', chiedono chiarezza, confermando tuttavia la piena fiducia ai loro leader, vale a dire Umberto Bossi e Roberto Maroni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?