Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Italia: scarcerato protagonista massacro Novi Ligure

ASTI - Omar Favaro, condannato con l'ex fidanzatina Erika De Nardo per il massacro di Novi Ligure, è tornato in libertà. Omar ed Erika erano stati condannati entrambi nel 2001, lei a 16 anni e lui a 14, pena poi ridotta per effetto dell'indulto, per aver massacrato a coltellate la mamma di lei, Susy Cassini, e il fratellino Gianluca il 21 febbraio del 2001.
Favaro "ha finito di scontare la sua pena ed è stato scarcerato", si apprende da fonti del carcere di Quarto d'Asti. Il giovane ha lasciato il penitenziario nascosto in un'auto, dribblando la folla di giornalisti che da questa mattina stazionava davanti all'ingresso della casa circondariale.
Erika è cambiata, ha raccontato un volontario del carcere di Verziano, parlando della ragazza che insieme al fidanzatino si macchiò del duplice delitto. Lo stesso dicono di Omar, che oggi è un uomo che ha quasi 27 anni. Al Ferrante Asporti, l'istituto minorile di Torino, ha seguito corsi di meccanica e cucina. In quello di Quarto (Asti), ha studiato da ragioniere e preso un diploma in informatica. Ha riorganizzato l'archivio della biblioteca, trascritto le bobine delle sedute provinciali.
Dal giorno dell'arresto fra i due ragazzi si era creata una frattura piena di risentimento. "Erika ? - ha detto Omar - non voglio più sentir parlare di lei. I periti avevano stabilito che io ero suo succube, ma i giudici ci hanno trattato allo stesso modo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.