Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una madre di 92 anni e la figlia di 71, divise dagli eventi drammatici che hanno portato alla fine della seconda guerra mondiale e alla caduta del nazismo, si sono incontrate per la prima volta a Novellara, in provincia di Reggio Emilia.

La madre si trovava nel 1944 come lavoratrice italiana in Germania ed è rimasta incinta di un giovane tedesco. La figlia le è stata tolta appena nata e la donna, nel 1945, è tornata in Italia senza sapere più nulla della bimba.

Si sono ritrovate dopo 70 anni grazie all'International Tracing Service (ITS), centro di documentazione e ricerca sulla persecuzione nazista con sede a Bad Arolsen in Germania.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS