Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ha tentato il suicidio lanciandosi dal balcone dell'ufficio ed è precipitata addosso al marito, sul marciapiede, che involontariamente le ha salvato la vita. È successo stamattina a Eboli (provincia di Salerno). Entrambi sono rimasti feriti, fortunatamente in maniera non grave.

La donna, impiegata all'anagrafe, si è lanciata dal primo piano dell'ufficio in cui lavora ed è finita addosso al marito, che si trovava sul marciapiede sottostante.

Lui è ora ricoverato all'ospedale di Battipaglia mentre la moglie si trova in quello di Eboli. I primi ad arrivare sul posto sono stati la polizia municipale e i carabinieri. Si ipotizza che alla base del gesto ci siano motivi legati alla sfera lavorativa: la donna, probabilmente, temeva lo slittamento della pensione a causa della cosiddetta legge Fornero.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS