Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Partito democratico (Pd) è il primo partito italiano, secondo le intenzioni di voto raccolte da Ixè, il nuovo istituto demoscopico fondato da Roberto Weber, per Agorà (Rai tre). Il partito guidato da Guglielmo Epifani si attesta al 27,5 per cento, davanti al Popolo della libertà (Pdl), fermo a 26,6%. Il Movimento 5 Stelle (M5S) è il terzo partito, oltre il 20 percento (22,4%). Tra i partiti sotto la soglia del 5 percento si attestano Scelta Civica (4,2%) e Sinistra Ecologia Libertà (Sel, 4,1%), e - a distanza di circa un punto da questi - la Lega Nord (3,3%).

Questo il quadro delle intenzioni di voto (tra parentesi il risultato delle elezioni 2013):

Pd: 27,5% (25,4).

Pdl-Forza Italia: 26,6% (21,6).

M5S: 22,4% (25,6).

Scelta Civica: 4,2% (8,3).

Sel: 4,1% (3,2).

Lega Nord: 3,3% (4,0).

Fratelli d'Italia: 2,1% (2,0).

Unione di centro (Udc): 1,9% (1,8).

Rifondazione comunista: 1,1% ( - ).

Italia dei valori (Idv): 0,9% ( - ).

Azione Civile: 0,8% (2,3).

La Destra: 0,7% (0,6).

Radicali: 0,7% (0,2).

Verdi: 0,5% ( - ).

La rilevazione è stata effettuata nei giorni 25-26 settembre 2013, tramite sondaggio su un campione casuale probabilistico stratificato di 1000 soggetti maggiorenni (su 7231 contatti complessivi), di età superiore ai 18 anni. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di sesso, età e macro area di residenza. Margine d'errore massimo: +/-3,1%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS