Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Volevo fare uno scherzo". Per ora è questa l'unica versione fornita agli inquirenti da un ragazzo di 16 anni di Selvazzano (Padova) che venerdì scorso ha ucciso il padre 52enne con un colpo di fucile alla nuca.

Una motivazione che non convince i carabinieri che in queste ore stanno indagando tra gli amici del giovane, ora accusato di omicidio volontario, che non avrebbe esitato a sparare al padre, che riposava sul divano di casa, andando poi a nascondere l'arma in un campo vicino prima di dare lui stesso l'allarme affermando di aver trovato il genitore privo di vita.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS