Navigation

Italia: tangenti; legale Comi, convinta non aver commesso reati

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2019 - 16:53
(Keystone-ATS)

"La Comi non si riconosce nella rappresentazione che le è stata fatta di soggetto che non ha rispetto delle regole, ha risposto a tutto, è convinta di non avere commesso nessun reato". Così Giampiero Biancolella, legale dell'ex eurodeputata di Forza Italia Lara Comi.

Quest'ultima, ai domiciliari da giovedì nell'inchiesta "Mensa dei poveri" e interrogata oggi dal giudice per le indagini preliminari (gip) per circa 5 ore.

Lara Comi, ha aggiunto l'avvocato Biancolella, "ha cercato di difendersi documentando, argomentando, spiegando, siamo convinti che ci siano tutti gli estremi per revocare la misura cautelare ma anche per una declaratoria di insussistenza degli elementi accusatori. È ovvio che è un processo complesso, agiremo nel migliore dei modi".

L'interrogatorio si è svolto davanti al gip Raffaella Mascarino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.