Navigation

Italia: vaccini ritirati, aperta inchiesta su Crucell e Novartis

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2012 - 15:35
(Keystone-ATS)

La procura di Torino ha aperto un'inchiesta sul ritiro dal mercato dei vaccini antinfluenzali di Crucell e Novartis dopo il rilevamento di anomalie nella loro composizione. Sono ipotizzati i reati di interruzione di pubblico servizio, omissione di atti d'ufficio, adulterazione di farmaci e inadempimenti di contratti di pubblica salute.

L'inchiesta è stata avviata dal pubblico ministero Raffaele Guariniello dopo un esposto del Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori (Codacons).

La Crucell aveva ritirato 2,3 milioni di dosi dopo avere rilevato anomalie sulla sterilità dei vaccini, mentre l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) aveva disposto il ritiro in via cautelativa dei vaccini di Novartis, già distribuiti alle farmacie (175'000 pezzi) e alle Agenzie sanitarie locali (Asl, 312'000 pezzi) dopo che era stato rilevato un fenomeno di aggregazione proteica nella composizione.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?