Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una valanga di ghiaccio si è staccata questa mattina dal Gran Vedretta (3.463 m.), sul confine italo-austriaco, poco lontano dal Brennero. Si teme che due alpinisti possano essere stati travolti.

L'allarme è arrivato alla centrale d'emergenza di Innsbruck che a sua volta ha avvisato il 118 altoatesino. Sul posto si sono recati l'elisoccorso tirolese come anche quello altoatesino che ha portato in quota gli uomini del soccorso alpino di Vipiteno.

L'incidente si è verificato verso le 7.30 durante la scalata della montagna che segna il confine tra l'Italia e l'Austria. A 3.200 metri di quota - secondo le prime informazioni - si sarebbe staccata una frana di ghiaccio che avrebbe investito due alpinisti. A causa delle temperature molto elevate di questi giorni gli alpinisti scelgono le prime ore del giorno per le scalate per tenere il più basso possibile il rischio valanghe. Oggi, infatti, il bollettino meteo della Provincia di Bolzano prevede una massima di 8 gradi a 3000 metri di quota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS