Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Italia e Vaticano hanno firmato una convenzione in materia fiscale. Lo annuncia il ministero dell'Economia italiano.

L'accordo, firmato dal Segretario per i Rapporti con gli Stati del Vaticano, Paul Richard Gallagher, e dal Ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan, prevede lo scambio di informazioni dal 2009 e la possibilità di regolarizzare con il rimpatrio dei capitali.

L'accordo contiene anche norme sull'esenzione degli immobili della Santa Sede, che recepiscono quanto previsto dal Trattato del Laterano.

"Le riforme introdotte a partire dal 2010 e la creazione presso la Santa Sede di Istituzioni con specifiche competenze in materia economica e finanziaria - è scritto nella nota - consentono oggi la piena cooperazione amministrativa anche ai fini fiscali. Nel quadro della speciale rilevanza dei rapporti bilaterali, l'Italia è il primo Paese con cui la Santa Sede sottoscrive un accordo che disciplina lo scambio di informazioni".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS