Navigation

Italia-Svizzera: due faccia a faccia su ristorno ai frontalieri

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 luglio 2011 - 11:01
(Keystone-ATS)

Due importanti faccia a faccia sono previsti oggi a Bellinzona e a Varese sulla questione del ristorno delle imposte ai frontalieri. Alle 16:00 il consigliere di Stato Marco Borradori (Lega dei Ticinesi) incontrerà il presidente della Provincia di Varese, Dario Galli. Lo fa sapere oggi il Dipartimento del territorio del canton Ticino.

Poco dopo a Varese (I), il consigliere di Stato Norman Gobbi (Lega) incontrerà il ministro dell'interno italiano Roberto Maroni. Ieri, ai microfoni della RSI, Gobbi ha dichiarato che il colloquio era previsto già da settimane sul tema della sicurezza al confine ma data l'attualità, i due politici discuteranno pure della decisione del governo ticinese di bloccare il 50% del ristorno ai frontalieri. Il responsabile del Dipartimento cantonale delle istituzioni ribadirà a Maroni la volontà che la Svizzera sia tolta dalla "black list" italiana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?