Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - Japan Airlines (Jal), la compagnia area nipponica finita in bancarotta a gennaio dopo aver accumulato un debito di 26 miliardi di dollari, prevede il taglio di migliaia posti di lavoro, l'eliminazione di quasi 50 tratte e la cancellazione del debito per 522 miliardi di yen (circa 6,2 miliardi di dollari).
La compagnia ha fatto sapere oggi di aver raggiunto un accordo con i creditori per la cancellazione del debito - riferisce l'agenzia Bloomberg che cita un comunicato della compagnia - e che tramite un fondo statale riceverà un finanziamento di 350 miliardi di yen.
Il piano di ristrutturazione approvato in queste ore dal premier Naoto Kan, dovrebbe portare all'eliminazione di 16.000 dipendenti entro marzo 2011 e alla cancellazione di 45 rotte interne ed estere a partire da settembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS