Navigation

Japan Tobacco: accordo direzione-personale su impieghi a Ginevra

La sede di JTI a Ginevra KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 novembre 2019 - 10:13
(Keystone-ATS)

Accordo raggiunto tra la direzione di Japan Tobacco International (JTI) e i rappresentanti del personale, dopo l'annuncio della soppressione di 268 posti di lavoro a Ginevra.

Il produttore di sigarette ha reso noto di aver siglato un'intesa su un nuovo piano sociale, che sarà applicato a tutti i dipendenti interessati dalla ristrutturazione.

"I rappresentanti della direzione di JTI e la commissione del personale ritengono che si tratti di un piano sociale giusto ed equo", dichiara Howard Parks, responsabile delle risorse umane, citato in un breve comunicato.

A inizio novembre l'azienda aveva fatto capo a una conciliazione per giungere a un accordo. I sindacati avevano criticato questa mossa, giudicandola "irresponsabile".

L'attuale numero tre a livello mondiale nel settore delle sigarette ha annunciato un'importante riorganizzazione all'inizio di settembre. Essa dovrebbe interessare, nei prossimi tre anni, circa 3'720 dipendenti in tutto il mondo, di cui 268 a Ginevra. Una parte dei posti di lavoro persi in Svizzera sarà trasferita in Polonia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.