Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jean Studer, 58 anni, ex consigliere di Stato ed ex consigliere agli Stati neocastellano, dal primo luglio diventerà presidente della Cineteca svizzera, al posto di Marc Wehrlin. Lo ha eletto oggi il consiglio di fondazione, riunito a Losanna.

La scelta di Studer, che è avvocato, presidente del consiglio di banca della Banca nazionale svizzera, e che non ha mai nascosto il suo interesse per la cultura e in particolare il cinema, è stata unanime, si legge in un comunicato di Cineteca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS