Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È possibile che sia decifrabile solo uno dei 16 microchip della scatola nera del Su-24 russo abbattuto dagli F16 turchi al confine turco-siriano: lo sostiene il generale russo Serghiei Bainetov.

Secondo l'alto ufficiale, il cristallo di questo microchip è intatto, ma comunque saranno necessari molto tempo e una tecnica particolare per estrarre i dati. Secondo Bainetov, tredici dei 16 microchip sono distrutti e i restanti tre sono danneggiati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS