Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro dell'economia Johann Schneider-Ammann ha inaugurato ieri a Rio de Janeiro la sesta Casa svizzera per gli scambi scientifici e tecnologici (Swissnex). L'obiettivo è di sviluppare le competenze scientifiche e innovative presenti in Svizzera grazie alla messa in rete a livello internazionale di ricercatori, università e giovani imprenditori.

L'apertura del nuovo Swissnex costituisce un "riconoscimento della performance scientifica brasiliana", ha dichiarato il consigliere federale . Oltre a Rio de Janeiro, Case svizzere sono presenti in cinque città internazionali, da San Francisco a Singapore, da Shanghai a Bangalore e a Boston, dove nel 2000 è stato inaugurato il primo ufficio esterno.

La Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) si incarica del finanziamento di base di Swissnex. Ciascuna Casa deve tuttavia garantire almeno i due terzi del finanziamento dei suoi progetti tramite mandati o sponsor.

L'inaugurazione dello Swissness di Rio è una delle tappe della visita di tre giorni in Brasile del consigliere federale, accompagnato per l'occasione da una delegazione economica e scientifica. Giovedì Schneider-Ammann ha già incontrato diversi rappresentanti del governo sudamericano nella capitale Brasilia, tra cui il ministro degli affari esteri Luiz Alberto Figueiredo Machado.

Le discussioni hanno avuto per tema in particolare un possibile accordo di libero scambio tra l'Associazione europea di libero scambio (AELS), di cui fa parte la Svizzera, e il mercato comune sudamericano Mercosur, di cui è membro il Brasilea. I responsabili brasiliani si sono mostrati aperti alla proposta di Schneider-Ammann di avviare discussioni preliminari tra le due organizzazioni.

SDA-ATS