Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Johann Schneider-Ammann.

KEYSTONE/THOMAS DELLEY

(sda-ats)

Johann Schneider-Ammann ha concluso oggi la sua visita in Russia accompagnato da una delegazione economica. Il consigliere federale ha coltivato i contatti a livello ministeriale allo scopo di sostenere gli interessi dell'economia elvetica.

Dopo aver incontrato ieri il viceministro Igor Shuvalov, Schneider-Ammann si è intrattenuto oggi con il ministro dello sviluppo economico Maxim Oreshkin, indica un comunicato odierno del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR).

A Ekaterinburg, il consigliere federale ha anche incontrato il ministro del commercio e dell'industria Denis Manturov, a margine dell'esposizione internazionale Innoprom.

Le due parti hanno sottolineato l'importanza della digitalizzazione nell'economia di domani e il ruolo cruciale dell'educazione per passare con successo all'industria 4.0. L'ultima visita di Schneider-Ammann in Russia risale al 2011. Il consigliere federale PLR aveva invece annullato un viaggio nel 2014 a causa del conflitto ucraino.

Dal 2014 Mosca è oggetto di sanzioni economiche da parte dell'Unione europea (Ue) e degli Stati Uniti che la Svizzera ha deciso di non applicare. La Confederazione ha però preso misure per evitare che il suo territorio sia utilizzato per aggirarle.

In occasione della sua visita in Russia, il responsabile del DEFR ha espresso la preoccupazione del Consiglio federale per il conflitto in atto in Ucraina da diversi anni e ha sottolineato l'importanza di progressi politici.

Schneider-Ammann si recherà ora in Indonesia. Sarà poi la volta dell'Arabia Saudita e infine degli Stati Uniti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS