Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo il suicidio del direttore delle finanze di Zurich Insurances il presidente del consiglio di amministrazione Josef Ackermann ha annunciato oggi le proprie dimissioni con effetto immediato: la successione è garantita dall'attuale vice presidente Tom de Swaan.

Pierre Wauthier, franco-britannico di 53 anni, è stato ritrovato morto al suo domicilio di Zugo lunedì mattina e i primi elementi dell'inchiesta indicano che si è suicidato.

Citato in un comunicato, Ackermann spiega che la morte inattesa di Wauthier lo ha profondamente colpito: "ho motivo di credere che la famiglia pensi che debba assumermi la mia parte di responsabilità".

"Di conseguenza stimo che il proseguimento delle mie attività alla presidenza del consiglio di amministrazione debba essere rimesso in questione, per il bene di Zurich Insurance. Per evitare qualsiasi danno alla reputazione della società ho deciso di ritirarmi da tutte le mie funzioni".

Il cda ha da parte sua fatto sapere di "rispettare" la decisione, che è stata accolta con grande rincrescimento. Il mandato di Ackermann, 65 anni ed ex direttore generale di Deutsche Bank, è stato affidato al suo vice, l'olandese Tom de Swaan (67 anni), membro del consiglio di amministrazione di Zurich Insurance dall'aprile del 2006.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS