Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una traccia di dinosauro scoperta anni fa nella stessa zona

Keystone/BIST

(sda-ats)

Circa 152 milioni di anni fa, il Giura era popolato anche da dinosauri carnivori: è quanto ritengono i paleontologi che hanno scoperto nuove tracce di impronte - fra le più grandi attualmente al mondo - sull'altipiano di Courtedoux, presso Porrentruy.

Denominate dai ricercatori Jurabrontes curtedulensis, le vestigia - lunghe fino a 77 centimetri - vanno annoverate fra le più grandi impronte di dinosauri tridattili (con tre dita) rinvenute finora nel mondo, indica il canton Giura in un comunicato odierno.

I proprietari di queste unghie monumentali dovevano essere alti da 10 a 12 metri e assomigliare al famoso Tyrannosaurus rex, che ha vissuto in epoca più recente. Il fatto che le impronte siano rare corrobora l'ipotesi che si tratti di predatori collocati in cima alla catena alimentare. I bipedi si sono insediati nel Giura grazie al clima, simile a quello delle odierne Bahamas, che vi regnava all'epoca.

Durante gli scavi effettuati sul tracciato dell'autostrada A16 (Transgiurassiana) è stato possibile prelevare e prendere il calco delle migliori impronte. Questo nuovo tipo di tracce è stato confermato da una équipe di paleontologi specializzati, in collaborazione con l'Università di Barcellona, il Museo di storia naturale di Basilea e l'Università di Denver (USA). I risultati sono pubblicati dalla rivista Historical Biology.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS