Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Utile in forte crescita per Julius Bär nel 2014: la banca ha chiuso l'esercizio con un guadagno di 367 milioni di franchi, in crescita del 96% rispetto all'anno precedente. L'istituto ha anche comunicato che in seguito al franco forte intende attuare un piano di risparmio di 100 milioni di franchi. Verranno soppressi 200 posti di lavoro.

La riduzione della forza lavoro avverrà tramite la fluttuazione naturale del personale, ma anche con licenziamenti, precisa Julius Bär. I tagli avverranno principalmente nei settori detti "back-office" e "middle-office".

Tornando ai risultati, nel periodo in rassegna i fondi in gestione sono saliti del 14% a 291 miliardi di franchi. I ricavi operativi sono da parte loro cresciuti del 16% a 2,55 miliardi. All'assemblea generale prevista il 15 aprile, il consiglio d'amministrazione proporrà il versamento di un dividendo di 1 franco per azione (esercizio precedente: 60 centesimi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS