L'istituto di credito Julius Bär auspica l'elezione a presidente del proprio consiglio di amministrazione (cda) di Romeo Lacher, attualmente alla testa dell'organo di sorveglianza di SIX.

Lacher dovrebbe dunque sostituire il presidente del cda uscente, Daniel Sauter , che avrebbe dovuto conservare la sua funzione. Lacher, presidente del cda del gruppo finanziario SIX dall'inizio del 2017, assumerà la carica di presidente non esecutivo della banca zurighese, se gli azionisti daranno la loro approvazione in occasione dell'assemblea generale annuale del 10 aprile, indica una nota odierna di Julius Bär.

Il futuro presidente dell'istituto di credito zurighese continuerà a ricoprire la carica di presidente del cda di SIX, società che gestisce in particolare la Borsa svizzera. Lacher è anche amministratore del gruppo francese Worldline. Il presidente uscente Daniel Sauter è stato amministratore per dodici anni, di cui sette a capo dell'organo di sorveglianza della banca. A metà dicembre 2018, un portavoce della banca, citato dal quotidiano Handelszeitung, aveva dichiarato che Sauter intendeva mantenere la sua carica di presidente di Julius Bär.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.