Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

VARSAVIA - Con il suono di sirene e di campane, è cominciata sulla grande Piazza Pilsudski a Varsavia la cerimonia funebre per le 96 vittime della sciagura aerea di Smolensk, in Russia, nella quale lo scorso 10 aprile moriva anche il presidente Lech Kaczynski assieme alla moglie Maria e all'elite politico e militare polacca.
Davanti a decine di migliaia di presenti è stato intonato l'inno nazionale e osservato un minuto di silenzio. La prima parte della cerimonia ha carattere civico, con i discorsi del presidente del Sejm, Bronislaw Komorowski, del premier Donald Tusk e del capo gabinetto del defunto presidente, Macej Lopinski. La seconda prevede una messa funebre. Sirene e campane sono risuonate in tutta la Polonia.

SDA-ATS