Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Alla notizia della sciagura aerea avvenuta in Russia nella quale è morto il presidente della Polonia, Lech Kaczynski, e consorte, centinaia di polacchi si sono radunati davanti al palazzo presidenziale a Varsavia per esprimere il loro cordoglio, mentre la bandiera polacca è stata calata a mezz'asta in segno di lutto. Lo riferiscono tv e siti online dei maggiori quotidiani polacchi.
Molti cittadini hanno portato mazzi di fiori, mentre altri pregano in silenzio. Alle 18.00 è in programma nella Cattedrale Militare dell'Esercito polacco una messa in suffragio di tutte le vittime dell'incidente che sarà officiata dal nunzio apostolico della Santa Sede in Polonia, Jozef Kowalczyk.
A Cracovia a mezzogiorno è risuonata in segno di lutto la campana di Sigismondo, la più antica (1521) e la più grande della Polonia, situata nel palazzo reale di Wawel, dove sono state interrotte le visite dei turisti. Qui la messa in suffragio è stata annunciata alle 17.30 presso la Cattedrale di Wawel - dove riposano le spoglie dei re polacchi - che sarà officiata dall'arcivescovo metropolita, il cardinale Stanislaw Dziwisz ex segretario del Papa polacco Giovanni Paolo II.

SDA-ATS