Navigation

Kanye West fa causa a Lloyd's, scontro su marijuana

Kanye West. KEYSTONE/AP Invision/CHARLES SYKES sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2017 - 21:01
(Keystone-ATS)

Il rapper Kanye West fa causa ai Lloyd's di Londra: un'azione legale da 10 milioni di dollari con la quale accusa il colosso delle assicurazioni di non averlo rimborsato per la cancellazione del suo tour lo scorso anno.

Al centro del contenzioso il presunto uso di marijuana da parte di West. Lo riporta il Financial Times.

I Lloyd's - afferma Very Good Touring, che organizza il tour di West - si sono rifiutati di pagare sulla base della "insopportabile insinuazione che l'uso di marijuana da parte di Kanye abbai causato la condizione medica" per la quale il rapper è stato costretto a interrompere il tour. Questo nonostante "il medico scelto" dai Lloyd's "avesse ammesso che Kanye non era in grado di continuare la tournée", come dimostrato dal suo successivo ricovero nell'ospedale psichiatrico di Ucla per una settimana.

I Lloyd's non commentano. "Non possiamo esprimerci sul caso specifico. La nostra reputazione è stata costruita sul rispetto dei nostri obblighi in modo efficace e rapido. Solo lo scorso anno abbiamo pagato 14 miliardi di sterline", si limitano a dire.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo