Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'esercito pachistano accusa le truppe dell'India di aver ucciso una donna con un colpo di mortaio sparato dalle proprie postazioni lungo il confine militarizzato del Kashmir, la regione divisa e contesa dai due Paesi vicini e rivali.

Secondo l'ufficio stampa delle forze armate Ispr, i soldati indiani della Border Security Force (Bsf) hanno aperto il fuoco "senza essere provocati" nel settore di Rawalakot. Il marito della donna e due figli sono rimasti feriti dall'ordigno che ha colpito la loro casa.

In seguito le truppe pachistane hanno risposto con colpi di artiglieria in direzione del fronte indiano. Da diverse settimane, i due eserciti si confrontano quasi quotidianamente sulla Linea di controllo, come è chiamata la frontiera provvisoria che divide la regione himalayana, mettendo a rischio la vita della popolazione locale.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS