Navigation

Kazakhstan: Nazarbaiev rieletto presidente con 95,5%

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 aprile 2011 - 07:29
(Keystone-ATS)

Il presidente kazako Nursultan Nazarbaiev è stato rieletto per altri cinque anni con il 95,5% dei voti nelle elezioni di ieri, in base ai risultati preliminari resi noti oggi dalla commissione elettorale. Lo riferiscono le agenzie. Nazarbaiev, 70 anni, è alla guida del Paese centroasiatico dal crollo dell'Urss, nel 1991.

In una sfida boicottata dall'opposizione e con tre candidati di facciata che non sono andati oltre il 2% ciascuno, Nazarbaiev ha superato se stesso, dato che nelle precedenti elezioni del 2005 aveva ottenuto il 91,15% dei voti (nel 1991 però aveva strappato il 98,7%). Record anche dell'affluenza: in base a dati non ancora definitivi l'89,9%, contro il 76% di sei anni fa.

Ora tocca agli osservatori occidentali pronunciarsi sulla correttezza del voto: dal 1991 nessuna elezione in Kazakhstan è stata riconosciuta come libera dall'Osce, l'organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, che tuttavia ha concesso la presidenza di turno ad Astana nel 2010.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?