Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Osce boccia le presidenziali di ieri in Kazakhstan, che hanno visto trionfare Nursultan Nazarbaiev, capo dello Stato dal 1989, con un plebiscitario 97,7% dei voti.

Secondo Cornelia Jonker, a capo della missione degli osservatori Osce (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa), agli elettori non è stata offerta una vera scelta politica visto che gli altri due candidati elogiavano apertamente Nazarbaiev, a cui durante la campagna elettorale i media hanno dato maggiore visibilità rispetto ai 'rivali'.

Lo spoglio delle schede elettorali alle presidenziali di ieri in Kazakhstan "è andato molto male in più di un terzo dei seggi" in cui erano presenti osservatori dell'Osce, ha affermato ancora Cornelia Jonker.

L'Osce mette anche in dubbio l'affluenza del 95,22% annunciata dalla Commissione elettorale centrale kazaka.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS