Navigation

Kazakhstan: presidente scioglie Camera bassa

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2011 - 09:24
(Keystone-ATS)

Il presidente kazako Nursultan Nazarbaev ha sciolto la Camera bassa del Parlamento e ha indetto nuove elezioni parlamentari per il 15 e 16 gennaio. Lo comunica una fonte ufficiale.

La decisione di Nazarbaev segue la richiesta in questo senso fatta pochi giorni fa dagli stessi deputati kazaki, mirata a far scattare elezioni anticipate per ammettere almeno un partito di opposizione alla corsa elettorale, rompendo il monopolio del partito di Nazarbaiev, Nur Otan, che attualmente detiene 98 seggi su 107 nel Majilis. L'ex repubblica sovietica non ha mai tenuto elezioni giudicate libere e corrette dagli osservatori internazionali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?