Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Kenya: governo, ostaggi tutti liberi. Shabaab smentisce

Il governo del Kenya ritiene che tutti gli ostaggi dell'attacco terroristico al centro commerciale di Nairobi siano stati liberati. Il Westgate è stato "ripulito" dalle forze speciali, senza incontrare "resistenza". Lo riferisce il portavoce dell'esecutivo. Secondo la Croce Rossa, l'attacco - tre giorni di autentico assedio - ha provocato 62 morti, 63 dispersi e circa 200 feriti, tra cui una svizzera. Il gruppo di fondamentalisti somali al Shabaab sostiene invece che ci sono ancora ostaggi vivi.

"Penso che tutti gli ostaggi siano stati liberati, ma non vogliamo correre alcun rischio", ha spiegato il portavoce del governo kenyota Manoah Esipisu. "Le nostre forze speciali - ha aggiunto - sono all'interno del palazzo e ne stando controllando ogni parte. Per il momento non incontrano resistenze". Secondo Episu "siamo vicini alla fine dell'assedio".

Fonti della sicurezza hanno poi riferito che ci sarebbero ancora "uno o due" uomini armati all'interno del centro commerciale di Nairobi.

Il gruppo di fondamentalisti somali al Shabaab sostiene invece che ci cono ostaggi nel centro commerciale di Nairobi "ancora vivi, molto sconcertati, ma tuttavia vivi". Lo scrive il gruppo su Twitter.

Il gruppo somalo di al Shabaab ha riferito alla Reuters di aver comunicato con i miliziani ancora dentro al Westgate. I fondamentalisti hanno detto in un tweet che "c'è un'innumerevole quantità di cadaveri" nel centro commerciale e che "i mujaheddin mantengono la loro posizione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.