Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Militanti somali hanno minacciato di sferrare nuovi attacchi in Kenya dopo la strage nel campus di Garissa che ha provocato la morte di quasi 150 persone, soprattutto studenti: lo scrive la Reuters sul suo sito web.

"Nessuna precauzione o misura di sicurezza sarà in grado di garantire la vostra sicurezza, di sventare un altro attacco o di prevenire un altro bagno di sangue nelle vostre città", recita una dichiarazione del gruppo al-Shabaab inviata all'agenzia via email. E poi: nelle città "scorrerà il rosso del sangue".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS