Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Colpi di arma da fuoco risuonano nel quartiere Majengo di Mombasa, dove dimostranti islamici hanno appiccato le fiamme a una chiesa dell'Esercito della Salvezza dopo l'uccisione, ieri, di un predicatore musulmano nella città. Lo riferiscono testimoni su Twitter. Nell'area già da ieri sera sono stati dispiegati centinaia di agenti proprio nel timore di possibili scontri. Imponente lo schieramento di sicurezza davanti alla chiesa della Pentecoste.

La tensione è altissima dopo l'uccisione ieri di un predicatore, Ibrahim Ismail, considerato il successore di Abud Rogo Mohammed, anch'egli assassinato nel 2012 in circostanze simili.

"Perché le unità anti-terrorismo ci stanno uccidendo", ha tuonato un altro leader religioso locale, Abubakar Makaburi: "Queste azioni (contro i musulmani) sono dirette da americani e israeliani".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS