Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una persona è rimasta uccisa negli scontri scoppiati a Mombasa, dopo che dimostranti islamici hanno dato alle fiamme una chiesa come ritorsione per l'uccisione ieri di un predicatore musulmano. Lo annuncia il Centro kenyano di gestione delle crisi.

Secondo una fonte ospedaliera, che ha richiesto l'anonimato, la vittima è morta per ferite da arma da fuoco. Altre quattro persone sono state ricoverate, di cui tre per ferite da arma da fuoco, un quarto per ferite all'arma bianca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS