Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Khashoggi: Svizzera vuole risposte a domande in sospeso

Il giornalista saudita Jamal Khashoggi in un'immagine del 2015.

KEYSTONE/AP/HASAN JAMALI

(sda-ats)

La Svizzera è "profondamente preoccupata" per la morte del giornalista saudita Jamal Khashoggi e auspica, "il più rapidamente possibile risposte alle questioni in sospeso".

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) convocherà dopodomani l'incaricato d'affari saudita a Berna. Sarà la terza convocazione dall'inizio del mese di ottobre. Il DFAE insisterà sulla "necessità di un'inchiesta minuziosa, rigorosa e trasparente riguardo alle circostanze del decesso", ha indicato oggi a Keystone-ATS. Il Dipartimento non si è espresso sulle presunte circostanze della morte del giornalista.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.