Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Esteban Santiago, l'uomo accusato di aver ucciso cinque persone all'aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida, ha detto agli agenti dell'FBI di aver effettuato l'attacco a nome dell'Isis.

Lo ha detto l'agente speciale del Federal Bureau Michael Ferlazzo durante la sua testimonianza in udienza, secondo quanto riporta la CNN.

L'agente non ha spiegato se Santiago sostiene di avere legami con lo Stato Islamico o se è stato solo ispirato dall'organizzazione terroristica.

Sino ad oggi l'Isis non ha rivendicato la responsabilità dell'attacco del 6 gennaio scorso.

Secondo le autorità federali, Santiago aveva detto loro prima della sparatoria che sentiva delle voci e che la sua mente era controllata dalla CIA.

L'agente dell'FBI, invece, ha spiegato che Santiago non ha fatto alcuna affermazione del genere durante l'interrogatorio di sei ore condotto poco dopo l'attacco.

La sua prossima comparizione in tribunale è fissata per il 30 gennaio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS