Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ANDIJAN (UZBEKISTAN) - Il primo cargo di aiuti umanitari internazionali è arrivato oggi in Uzbekistan per i profughi in fuga dalle violenze interetniche scoppiate nel vicino Kirghizistan. Lo riferiscono le autorità locali.
L'aereo, che è atterrato a Andijan, nell'est dell'Uzbekistan, trasportava 800 tende fornite dall'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), ha detto un responsabile del ministero uzbeko per le emergenze. In giornata è previsto l'arrivo di altri aerei dell'Unhcr. Sulla pista dell'aeroporto sono già arrivati alcuni camion per assicurare una distribuzione immediata degli aiuti.
Secondo le autorità, 75mila persone di etnia uzbeka sono fuggite dal Kirghizistan diretti verso l'Uzbekistan dopo le violenze interetniche che finora, in base ad un bilancio ufficiale, hanno provocato la morte di 179 persone nel sud del Kirghizistan.

SDA-ATS