Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BISHKEK (KIRGHIZISTAN) - Sei persone sono rimaste uccise e altre 68 ferite in violenti scontri violenti inter-etnici avvenuti nella notte a Och (Sud del Kirghizistan), roccaforte del deposto presidente Kurmanbek Bakiev.
Lo ha annunciato il ministero della Salute kirghizo. E proprio per il riaccendersi di tensioni etniche il governo provvisorio del Kirghizistan ha decretato da oggi fino al 20 giugno lo stato di emergenza e il coprifuoco nella città di Och.

SDA-ATS