Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Serbia non firmerà un accordo internazionale di pace con il Kosovo. Lo ha detto il vicepremier e ministro degli esteri Ivica Dacic al quotidiano "Danas". Secondo il giornale belgradese, il premier kosovaro Hashim Thaci ha annunciato che un accordo di pace verrà firmato in tempi brevi, "come preludio all'avvio della seconda fase del dialogo".

"Hashim Thaci pensa a un riconoscimento reciproco fra Serbia e Kosovo. La Serbia non firmerà un tale accordo", ha detto Dacic.

Secondo quest'ultimo Thaci, durante la recente conferenza di Berlino sui Balcani occidentali, avrebbe detto alla cancelliera tedesca Angela Merkel che "il Kosovo è pronto a continuare la seconda fase del dialogo" che, a suo avviso, dovrà concludersi con "un accordo internazionale di pace tra Kosovo e Serbia".

Nonostante un accordo sulla normalizzazione dei rapporti concluso il 19 aprile 2013 con la mediazione dell'Ue, Belgrado resta ferma nel rifiuto di riconoscere l'indipendenza proclamata unilateralmente dal Kosovo il 17 febbraio 2008.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS